This Is A Custom Widget

This Sliding Bar can be switched on or off in theme options, and can take any widget you throw at it or even fill it with your custom HTML Code. Its perfect for grabbing the attention of your viewers. Choose between 1, 2, 3 or 4 columns, set the background color, widget divider color, activate transparency, a top border or fully disable it on desktop and mobile.

This Is A Custom Widget

This Sliding Bar can be switched on or off in theme options, and can take any widget you throw at it or even fill it with your custom HTML Code. Its perfect for grabbing the attention of your viewers. Choose between 1, 2, 3 or 4 columns, set the background color, widget divider color, activate transparency, a top border or fully disable it on desktop and mobile.

Promuovere e pubblicizzare un libro o ebook su Instagram

Promuovere e pubblicizzare un libro o ebook su Instagram
Promuovere e pubblicizzare un libro o ebook su Instagram 2017-06-29T18:44:42+00:00

Sì, che i social network possano essere usati per promuovere un libro o ebook è cosa ormai arcinota (e ne abbiamo già parlato qua). Ma raramente si parla di quello che è in realtà la piattaforma più in crescita negli ultimi anni, soprattutto tra i giovani (come dimostra questo grafico): Instagram.

Stiamo parlando di un social network che fino al 2012 era considerato un divertissement per hipster che si divertivano a cazzeggiare con il loro iPhone, mettendo filtri ad immagini esistenzialiste. Poi è stato acquisito da Facebook per un miliardo di dollari, cifra che ai tempi sembrava folle e fuori dal mondo. Oggi invece i “ragazzini di tutte le età” lo usano  e vale molto di più. Insomma, il buon Zuckerberg ci ha visto lungo ancora una volta.

promuovere e vendere ebook su instagram

Ma parliamo di come fare per promuovere, pubblicizzare e vendere il vostro libro o ebook su Instagram:

– Promuovi anche te stesso, non solo il tuo libro

Prima cosa: meglio un tuo profilo personale che un profilo del tuo libro. Questo per due motivi, il primo è evidente: quando pubblicherai la tua prossima fatica, non dovrai ripartire da zero. E poi, le persone usano Instagram per connettersi e scambiare immagini con altre persone, è quindi dimostrato che un approccio “umano” funziona molto meglio. Questo non vuole dire che dovete per forza pubblicare 25 foto se andate a mangiare il pesce fritto, ma un pizzico di umanità ogni tanto aiuta. Specie se preferite l’autoironia all’autocompiacimento.

– Ridimensiona le immagini che vuoi pubblicare

Il tratto distintivo di Instagram è che le immagini sono quadrate. Ciò vuol dire che non potete riciclare semplicemente la copertina che usate per gli store e le immagini promozionale che postate su Facebook, in quanto spesso il “ritaglio” risulta ingeneroso. Qualche minuto di  smanettamento su qualsiasi programma di photo editing vi consente di evitare figure da peracottari; io direi che ne vale la pena.

– Sei su un social network: allora fai networking!

Molte persone quando iniziano a usare un nuovo social si connettono agli amici consigliati perché in comune con Facebook, a qualche vip, magari ai rari sconosciuti che interagiscono con noi: sì, questo va bene se usiamo Instagram  per pubblicare i nostri selfie sulla spiaggia, ma non è una “piattaforma” adatta a un autore che vuole promuoversi. Su Instagram, come su Twitter, i contatti con le persone non sono “reciproci” come su Facebook e quindi aggiungere un sacco di gente che non si conosce di persona non è una pratica malvista. Il  modo migliore per crearsi un “pubblico” è di aggiungere chi usa determinati hashtag o chi segue un profilo simile al nostro. Se volete fare “sul serio”, Crowdfire è una buona app per gestire i propri contatti.

promuovere e vendere ebook su instagram2

In alcuni casi, Instagram diventa una dipendenza. Bene!

– Usa questi benedetti hashtag!

Molti utenti “storici” di Facebook guardano ancora con diffidenza agli hashtag, considerandoli roba da smanettoni.  Ma se Twitter li ha in qualche modo creati,  a sdoganare la popolarità degli  hashtag è stato invece Instagram, dove non  c’è un numero massimo di caratteri da rispettare, e la creatività degli utenti può esprimersi liberamente. Per promuovere un libro, esistono svariati hashtag per connettersi ad altri lettori e, perché no, autori, a partire dai generi fino ad arrivare a tag più generici relativi agli store e alle promozioni, o anche più specifici se legati a iniziative e progetti di nicchia. In generale, tutto fa brodo, basta che non usiate hashtag palesemente inappropriati e pretestuosi.

– Le fandom vanno forte? Crea la tua!

Tantissimi instagramers, soprattutto le ragazze, usano i social network per coltivare la loro passione per una saga di libri/film. I “fandom” sono dei gruppi di utenti già segmentati per gusti e interessi, il sogno di ogni addetto al marketing! Ovviamente, approcciarsi a questi utenti spammando e basta non vi farà vendere milioni di copie. Invece, creando ponti e connessioni con le saghe che amano, con immagini e commenti del tipo: “ti è piaciuto Harry Potter/Hunger Games/Divergent/etc.? Scopri anche ….” la molla della curiosità può scattare. Se poi sei davvero bravo, magari si svilupperà un fandom della TUA saga o dei tuoi romanzi. Figo, eh?

Ok, queste sono giusto le basi, per imparare a usare Instagram in modo efficace il modo migliore è, come sempre, prendersi del tempo per farlo. Se poi il tema della promozione e pubblicità di libri e ebook su Instagram ti interessa e vuoi approfondirlo, beh, contattaci pure!