Apro con questo articolo il “Blog” di Nativi Digitali Edizioni, uno spazio di comunicazione diretta con chi è interessato a quello che abbiamo da dire, né più né meno. Mi piacerebbe coinvolgere anche autori, collaboratori e magari gli stessi lettori all’interno di questo spazio. Ma poi vedremo, c’è tempo.

OperaInternetSeriousBusinessFino ad ora abbiamo usato i social network per la comunicazione “diretta” e i contenuti del sito per quella “istituzionale”: quello che secondo me è mancato è uno spazio ibrido, che eviti il rigore e la “serietà” dei comunicati stampa ma al contempo non rischi di diventare un contenuto “usa e getta” come i post sui social network, che venga indicizzato, che non venga percepito solo un megafono ma anche e soprattutto uno stimolo per la conversazione con chiunque voglia interagire con i nostri contenuti, nei commenti agli articoli, sui social network, sui forum…

Noi siamo su questa “barca” da solo 2-3 mesi, anche se il lavoro preliminare è stato ben più lungo, riteniamo che sia ancora presto per fare dei bilanci, anche perché non ci vergogniamo di dire che abbiamo sempre “navigato a vista”. Buttar giù una lista di idee, vedere quali si possono provare subito, quali è meglio tenere per dopo, quali scartare, valutare cosa ha funzionato bene e cosa no: difficilmente è un metodo che può essere insegnato a un Master in Management, ma se non ci piacesse fare le cose a modo nostro e se non preferissimo imparare dai nostri errori piuttosto che seguire un protocollo, faremmo un altro mestiere.

Chiudo questo articoletto autoreferenziale (non ne faremo più, prometto…forse) invitando ancora una volta chiunque sia interessato a quello che facciamo a non avere paura di dirci la sua, fossero anche critiche o prese per il culo, siamo qui soli soletti nella nostra casa/ufficio e ogni tanto un po’ di interazione, se pure virtuale, non può che farci piacere, soprattutto se ci può aiutare a lavorare meglio per voi (sì, sembra uno slogan da brochure delle banche, ma avete capito il senso). I modi per farlo non mancano, Facebook, Twitter, l’email info@natividigitaliedizioni.it, abbiamo addirittura aperto un profilo su ask.fm dove potete rivolgerci qualunque domanda vi salti in testa mantenendo l’anonimato, se credete.

Il prossimo post sarà molto più interessante di questo, credo, scriverò infatti della nostra esperienza alla Fiera dell’editoria indipendente a Roma, Più Libri Più Liberi.

Marco “Frullo” Frullanti