Ebook e prezzo: qual è quello giusto?

NDE Blog – Gli Ebook, l’Editoria e Tutto Quanto! editoria Ebook e prezzo: qual è quello giusto?

Avevamo già parlato del prezzo degli ebook su questo articolo in cui ci lamentavamo del “circolo vizioso” degli ebook a 0.99€. Essendo passati quasi due anni, è tempo per un aggiornamento sul tema del prezzo degli ebook; invece di scrivere le solite menate, stavolta ho preferito rielaborare (molto liberamente) un articolo di Anthony J. Sullivan pubblicato sul web magazine “Amazing Stories”, a titolo:  “Why do Ebooks cost so much”, perché riassume con sorprendente precisione la visione mia e di Nativi Digitali Edizioni.

prezzo costo ebook

Su forum, gruppi facebook, blog e tutte le community dove si ritrovano scrittori e lettori, le discussioni sul prezzo degli ebook sono ormai un classico. E, quasi sempre, c’è una distorsione di “percezione di valore” tra chi gli ebook li fa e chi li compra. Perché mai? Un biglietto per il cinema costa ormai come minimo 8€, un ebook spesso di meno, e offre di solito ben più di  un’ora e mezza di intrattenimento (e non devi preoccuparti per il parcheggio e il maleducato di turno che risponde al cellulare durante la scena clou).

L’idea di molti è questa: dal momento che non sono stampati e non ci sono spese materiali, perché gli ebook non sono gratuiti, o almeno a prezzo stracciato? Beh, c’è da chiedersi se queste persone credano che anche avvocati, psicologi o consulenti dovrebbero lavorare gratis; del resto, non investono mica soldi nei servizi che offrono, no? Certo, hanno speso soldi per la propria educazione; perché, uno scrittore (e un editore) no?

E forse è qui che casca l’asino: secondo molti (probabilmente gli stessi de “con la cultura non si mangia”) non ci vuole niente per scrivere un libro, basta sedersi e buttarlo giù, no? E se anche lasciassimo perdere i costi per la formazione, il software, i viaggi (e la sopravvivenza materiale dello scrittore/editore, che ogni tanto avrà bisogno di un boccone di pane… e magari di un bicchierino…); allora l’editing? La copertina? Servono anche per gli ebook, e non te li regala nessuno. Bisogna metterci in mezzo anche l’impaginazione, la correzione bozze e, non dimentichiamoceli, i costi promozionali, che includono le inserzioni online, ma anche le spese di viaggio, pernottamento e quant’altro se si organizzano presentazioni. Per non parlare dei costi di eventuali fiere. Insomma, quando le cose sono fatte bene, non è difficile spendere alcune migliaia di euro per ogni libro. Inoltre, bisogna prendere in considerazione il fattore “tempo”. Uno scrittore ne investe tantissimo nella scrittura del libro, e sarebbe sacrosanto che venisse retribuito.

Ma ribaltiamo per un attimo la prospettiva: quanto vale per te un ebook? Ignorando tutti  i costi a carico delle scrittore, anche se per lui scrivere un libro fosse istantaneo e completamente gratuito, per te la sua storia avrebbe comunque un valore? Se la risposta è , allora è chiaro che non puoi aspettarti che sia distribuita gratuitamente. Se la risposta è invece no… beh, allora perché dovresti legggerlo in primo luogo?!

shut-up-and-take-my-money

Il lettore che tutti gli editori/scrittori vorrebbero

È chiaro, poi c’è chi se ne approfitta. Se un editore vende il cartaceo a 13€ e l’ebook a 12€, come a volte purtroppo succede, o è un fenomeno ad abbattere i costi di produzione, stampa e distribuzione di un libro, oppure… sta approfittando dei  lettori digitali per ottenere un margine più alto; ma quello è un altro discorso.

Mettiamo il caso che un ebook costi 4-5 euro, il prezzo di un panino al bar, bevande escluse. Chiaro, del panino, se è ora di pranzo e non mangi un boccone dall’alba, non ne puoi fare a meno, e del libro invece sì, ma l’autore e l’editore non ti stanno certo truffando né impoverendo. Lo sapevi che esistono le biblioteche (e, sì, oggi hanno anche gli ebook, ad esempio i nostri)? Ci sono poi gli estratti gratuiti per tutti i libri pubblicati su Amazon e/o Google Play. Esistono i servizi di lettura in streaming tramite abbonamento mensile, per i lettori digitali davvero “forti”. Insomma, se nonostante tutti i nostri bei ragionamenti pensi ancora che la versione digitale di un  romanzo a 4-5€ costi troppo, esistono vari modi legali per leggerlo lo stesso.  Puoi fare a meno di spendere soldi per un libro, se ritieni che non ne valga abbastanza. Ma attenzione: probabilmente non è l’autore o l’editore che si sta approfittando di te, ma tu che sottovaluti il costo e il valore del loro lavoro.

Ah, dimenticavo: la maggior parte dei nostri ebook costano pure meno di 4-5 euro… lo sapevi?

By |2018-08-02T15:16:52+00:00settembre 15th, 2016|editoria, Promozione|0 Commenti

About the Author:

Editore, "smanettone di internet" e consulente di marketing editoriale. Mi occupo di tutto quello che gira intorno ai libri digitali, le visual novel e gli altri ibridi tra letteratura e tecnologia.

This Is A Custom Widget

This Sliding Bar can be switched on or off in theme options, and can take any widget you throw at it or even fill it with your custom HTML Code. Its perfect for grabbing the attention of your viewers. Choose between 1, 2, 3 or 4 columns, set the background color, widget divider color, activate transparency, a top border or fully disable it on desktop and mobile.

This Is A Custom Widget

This Sliding Bar can be switched on or off in theme options, and can take any widget you throw at it or even fill it with your custom HTML Code. Its perfect for grabbing the attention of your viewers. Choose between 1, 2, 3 or 4 columns, set the background color, widget divider color, activate transparency, a top border or fully disable it on desktop and mobile.