“Narrativa” e “saggistica”: due mondi a parte, oppure no?

NDE Blog – Gli Ebook, l’Editoria e Tutto Quanto! dibattito “Narrativa” e “saggistica”: due mondi a parte, oppure no?

Fiction e Non Fiction, li chiamano gli anglofoni. Narrativa e Saggistica, li indichiamo noi, con una categoria “a parte” per la Poesia. Quindi da una parte romanzi e racconti, dall’altra saggi e testi giornalistici, di base. Poi, chiaro, esistono un sacco di generi e argomenti distinti, ma la struttura alla base è sempre quella: basarsi sull’inventiva dell’autore oppure sui fatti reali, con un registro stilistico variabile ma in qualche modo codificato.

saggistica o narrativa

La “tradizione” vede una dicotomia tra queste forme testuali, che si allarga anche ai lettori: pensiamo a “narrativa” e ci immaginiamo come prima cosa una ragazza occhialuta seduta su una panchina e immersa nella lettura del suo bel romanzo, magari una saga; mentre il lettore tipo della saggistica è per noi il professorone con le toppe ai gomiti della giacca in tweed e la pipa, seduto sulla poltrona del suo studio con sguardo un po’ curioso e un po’ scettico.

Due mondi a parte, quindi? La classificazione nelle librerie e biblioteche farebbe pensare a questo. Da una parte, lo svago della fantasia, dall’altra la praticità del reale. Evasione opposta a approfondimento. Informalità contrapposta a formalità. Generalizzando, chiaro, ma la linea generale è quella.

È ancora così? Io credo che qualcosa stia cambiando. La classificazione in generi che, con pochi aggiornamenti, ha retto per decenni,  pare non bastare più. Da una parte, sentiamo più spesso parlare di distopici, new weird, chick lite, dall’altra di long-form journalism, self-help e tante altre etichette, che definiscono nicchie più o meno consistenti. È la tanto chiacchierata coda lunga teorizzata da Chris Anderson! Le librerie online non hanno un numero limitato  di sezioni, né di scaffali: c’è spazio per tutto. E il pubblico è sempre più segmentato, gli interessi sempre più diversificati.

Quindi la distinzione tra narrativa e saggistica cadrà? Non credo, almeno non nel breve, periodo: è troppo radicata culturalmente. E comunque, si tratta di un argomento che sfocia nell’accademico e quindi va oltre le mie competenze. Io, bieco uomo di marketing, sono più interessato alle opportunità commerciali: tradizionalmente esistono narratori di saggistica e altri di narrativa, quindi bisogna schierarsi, no? 

Beh, e perché? Chiaramente la nostra identità sembra più orientata verso la fiction, e non ci sogneremmo mai di pubblicare un trattato filosofico o un manuale tecnico. Eppure, raccolti di articoli o manualetti di divulgazione non ci dispiacciono affatto. Anzi, ne abbiamo già pubblicati, e ci abbiamo dedicato pure una collana, chiamata genericamente “saggi”, ma con contenuti evidentemente fuori dalle logiche dicotomiche. Certo, pensando al nostro lettore modello, vediamo meglio la già descritta ragazza sognante, con tutto il rispetto per il professore corrucciato. Ma ogni tanto questa fanciulla si prenderà pure una pausa dalle sue saghe fantasy, magari per leggersi una raccolta di articoli umoristici o un manualetto su come comprare casa? Secondo noi sì, poi ai posteri, e alle classifiche, l’ardua sentenza. Magari ci sbagliamo, eh. Fateci sapere con un commento che ne pensate, se il tema vi sta a cuore e magari avete le idee più chiare di noi!

Un ultimo appello: se avete scritto (o volete farlo) un testo vicino alla nostra idea apocrifa di saggistica, come presentata anche nella già citata collana… beh, che ne dite di inviarcela per una lettura? 🙂

By |2018-08-02T16:11:11+00:00agosto 20th, 2015|dibattito, guide, scrittura|2 Comments

About the Author:

Editore, "smanettone di internet" e consulente di marketing editoriale. Mi occupo di tutto quello che gira intorno ai libri digitali, le visual novel e gli altri ibridi tra letteratura e tecnologia.

This Is A Custom Widget

This Sliding Bar can be switched on or off in theme options, and can take any widget you throw at it or even fill it with your custom HTML Code. Its perfect for grabbing the attention of your viewers. Choose between 1, 2, 3 or 4 columns, set the background color, widget divider color, activate transparency, a top border or fully disable it on desktop and mobile.

This Is A Custom Widget

This Sliding Bar can be switched on or off in theme options, and can take any widget you throw at it or even fill it with your custom HTML Code. Its perfect for grabbing the attention of your viewers. Choose between 1, 2, 3 or 4 columns, set the background color, widget divider color, activate transparency, a top border or fully disable it on desktop and mobile.