Come trovare idee per articoli e post sul tuo blog

NDE Blog – Gli Ebook, l’Editoria e Tutto Quanto! consigli Come trovare idee per articoli e post sul tuo blog

Avevamo già parlato di come trovare idee per la scrittura di romanzi con la guida in tre parti di Chiara Zanini. Ma per quanto riguarda i post sui blog, invece? Come dovresti sapere, un blog di successo andrebbe aggiornato come minimo una volta alla settimana. Tuttavia, dopo l’entusiasmo iniziale capita spesso di… non saper più di cosa scrivere! Soprattutto se l’argomento di cui tratta il nostro blog è specifico, non sempre ci sono novità significative da segnalare e ci può sembrare di aver già parlato di tutto. Come si risolve il “blocco del blogger”? Come fare a trovare nuovi spunti e idee per i tuoi post? Proviamo a proportene un paio, sulla base della nostra esperienza!

trovare idee per post e articoli

1) Prima di scrivere… leggi!

Seguire quello che viene pubblicato da blog simili al nostro è una buona prassi per tanti motivi (rimanere aggiornato, seguire gli sviluppi del settore, fare networking), e poi possiamo sempre prendere spunto da quello che hanno scritto i nostri “colleghi”. Attenzione, non sto parlando di plagio, non si tratta di copiare i contenuti e spesso nemmeno le idee; se ci occupiamo di giardinaggio e leggiamo un post sulle 10 migliori tecniche per potare i cespugli, possiamo scrivere un post sulle migliore tecniche per potare gli alberi da frutto senza offendere nessuno.

2) Prendi spunto dai tuoi vecchi post

Se usi Google Analytics (e dovresti farlo!), sai quali tra i tuoi post “di catalogo” sono i più seguiti, di solito perché facilmente rintracciabili su Google. Chiaramente, non è che puoi riproporre “paro paro” i vecchi contenuti come se fossero nuovi, ma puoi capire quali sono gli argomenti che attraggono più il tuo pubblico per approfondirli. Un sacco di gente ha letto il pezzo “I migliori gruppi Death Metal del 2014”? Beh, per il titolo di un nuovo articolo di basterà cambiare un numero.

3) Segui le news

Anche se non guardiamo il tg o non leggiamo quotidiani, basta accedere regolarmente a Facebook e Twitter per rimanere aggiornati sulle ultime del momento, che siano notizie di cronaca nera, esternazioni demenziali di un politico, i chili in più di Johnny Depp o un meme particolarmente esilarante. A tutti piacciono le novità, almeno finché non invecchiano, quindi se tutti stanno parlando di diete vegane e tu fai il pasticciere, puoi pubblicare ricette su pasticcini senza uova e burro. Se scrivi di musica ed è uscito il nuovo film di Will Smith, puoi parlare dei suoi vecchi dischi. Pensare fuori dagli schemi spesso dà i risultati migliori.

4) Mettiti dalla parte del lettore.

Sì, chiedersi “cosa vorrebbe leggere la gente” non sempre è efficace. Ma pensa ad esempio alle domande casuali che ti fanno in chat o al bar. Se ti occupi di informatica e la gente ti chiede spesso come si fa ad abbassare il volume del pc, forse è di quello che dovresti scrivere; è questo il trucchetto del celebre Salvatore Aranzulla. Se esiste già una domanda per la tua potenziale offerta, perché non approfittarne?

5) Chiedilo al tuo pubblico.

Sì, può sembrare una banalità atroce, ma spesso la cosa migliore da fare è chiedere su Facebook “Di cosa volete che parli nel prossimo articolo?”. Se le risposte dovessero risultare atroci o inesistenti, non hai comunque perso nulla. Altrimenti, potresti scoprire degli argomenti a cui non avresti mai pensato da solo.

6) Prima di scrivere, fai delle prove.

Gestisci un blog sui videogiochi e vuoi scrivere un post su un’avventura grafica surrealista del 1983, ma hai paura che non se lo fili nessuno? Prova a mettere la copertina su Instagram per vedere se qualcuno tra i tuoi seguaci lo conosce oppure ne è incuriosito, citalo in uun tweet e vedi se qualcuno lo condivide, insomma, scopri se un’idea apparentemente pessima lo è davvero oppure no.

Se vuoi sapere come ottimizzare gli articoli per renderli più visibile su Google, abbiamo qualche consiglio per te. Per trovare nuove soluzioni per il tuo blog, qualunque sia l’argomento, puoi dare un’occhiata ai nostri servizi di Content Marketing

By |2018-08-02T15:54:23+00:00settembre 15th, 2015|consigli, Promozione|0 Commenti

About the Author:

Editore, "smanettone di internet" e consulente di marketing editoriale. Mi occupo di tutto quello che gira intorno ai libri digitali, le visual novel e gli altri ibridi tra letteratura e tecnologia.

This Is A Custom Widget

This Sliding Bar can be switched on or off in theme options, and can take any widget you throw at it or even fill it with your custom HTML Code. Its perfect for grabbing the attention of your viewers. Choose between 1, 2, 3 or 4 columns, set the background color, widget divider color, activate transparency, a top border or fully disable it on desktop and mobile.

This Is A Custom Widget

This Sliding Bar can be switched on or off in theme options, and can take any widget you throw at it or even fill it with your custom HTML Code. Its perfect for grabbing the attention of your viewers. Choose between 1, 2, 3 or 4 columns, set the background color, widget divider color, activate transparency, a top border or fully disable it on desktop and mobile.